Ai genitori consiglio di ascoltare il proprio figlio, di mettersi alla sua altezza quando gli si parla, di giocare e di gioire delle piccole cose come fa un bambino quando le vede per la prima volta.

Ricordiamoci che per loro tutto è una prima volta.

Proviamo a svuotare la mente quando ci chiama e ci cerca, e proviamo ad accogliere, senza giudizio, quello che ci dona.

Siamo presenti.

Ognuno di noi sceglie chi vuole essere e quale percorso affrontare in questa vita; per me è sufficiente ESSERE così come sono, accettandomi e rispettandomi con amore, e accettando e rispettando l'altro così com'è.

Non ho ancora avuto il dono della maternità e vissuto questa magnifica esperienza, ma i bambini sono sempre presenti nella mia vita e .... forse prima dovevo "fare palestra" con tutto ciò, compreso i libri, per prepararmi a gestire questa nuova avventura. 

 

Ci tengo ora a condividere il mio pensiero sull'educazione e lo faccio prendendo in prestito queste parole:

"Non confondere l’istruzione con l’educazione. Ci sono molte persone ben istruite e male educate e, al contrario, ci sono molti ignoranti che seducono proprio per la loro educazione... Fra uno scienziato privo di morale e di coscienza e un ignorante educato, è da preferire il secondo, che non ti danneggerà mai quanto il primo.” “Vuoi dire che sarebbe meglio che gli esseri umani non ricevessero un’istruzione?” “Prima bisognerebbe educarli, poi istruirli. L’educazione è più importante di qualsiasi istruzione; s’impartisce già in seno alla famiglia, ogniqualvolta si insegna ad avere rispetto per la persona, per i suoi sentimenti. Questo tipo di educazione ha come scopo principale l’umanizzazione della persona; l’istruzione invece persegue lo sviluppo della mente e della razionalità.”

Hernàn Huarache Mamani - La Profezia della Curandera

 

Nel libro affronto il tema della gestione del denaro e dell'amore, del rispetto, dell'accettazione, della tolleranza, dell'altruismo considerandoli valori imprescindibili e cardini di una sana educazione.

 

Per chi ha voglia di crescere il proprio figlio libero dai condizionamenti sociali, familiari e religiosi, consiglio il metodo educativo Gioìa di Alessandra Morri, che si prende cura dei bambini e della loro natura interiore con un approccio olistico.

Ho seguito il suo percorso di Insegnanti della nuova Era.

www.gioia4kids.it.